Home » Sala stampa
Stampa pagina | Condividi

Ristorni fiscali dei frontalieri

Pubblicata il 01-03-2012

 

Il Comitato Direttivo della Regio Insubrica ha trasmesso una lettera all’allora  Presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey e all’allora  Presidente del Consiglio dei Ministri Silvio Berlusconi, nella quale si propone come sede per le trattative e chiede di poter partecipare al tavolo di discussione con due rappresentanti, uno italiano e uno svizzero.
Successivamente visto il cambio al vertice dei due Governi italiano e svizzero, il documento è stato ritrasmesso alla Presidente della Confederazione Svizzera Eveline Widmer-Schlumpf e al Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana Mario Monti.

  Lettera ristorni fiscali dei frontalieri (106 KB)

 

Documenti connessi al tema:

 Art. Corriere del Ticino-La Regio scrive a Calmy-rey e a Berlusconi (24 KB)

 Art. Giornale del Popolo-Regio Insubrica, vogliamo due posti al tavolo (40 KB)

 Art. La Regione-La Regio chiede i ristorni in casa (86 KB)

 Art. Il Giorno-La Regio scrive a Berlusconi (45 KB)

 Art. Varesenews-Trattative Italia-Svizzera, la Regio vuole intervenire (119 KB)

 Art. La Provincia di Varese-Galli e Gobbi scrivono a Silvio (45 KB)

 Art. La Prealpina-La Regio Insubrica batte un colpo (46 KB)

 Art. La Stampa-Le tasse dei frontalieri devono restare in Italia (27 KB)

 



copyright © 2014 Comunità di lavoro Regio Insubrica | sito creato da Netmar Swiss