Home » Sala stampa » Archivio
Stampa pagina | Condividi

Comunicati

5.02.2013 Comunicato stampa - Riunione Comitato Direttivo

Riunione del Comitato Direttivo della Regio Insubrica


Il Comitato Direttivo (CD) della Regio Insubrica ha tenuto lunedì la sua prima riunione dell’anno – di regola una all’inizio di ogni mese – presso la sede istituzionale di Mezzana (Cantone Ticino).

L’incontro ha avuto un carattere informativo in particolare sui seguenti temi di interesse generale:

1. Province italiane. Ha preso atto della situazione relativa all’ipotesi di ridefinizione dell’assetto istituzionale ed organizzativo in Italia, che interessa da vicino il destino delle Province e che assicura, per il momento, la loro continuità gestionale ed operativa. Ciò  consente alla Comunità di lavoro la continuità, nell’ottica del rilancio avvenuto nel corso del 2011, della sua funzione ed attività su questioni concrete di cooperazione transfrontaliera.

2. La presentazione del sito di promozione turistica integrata Lakes and Alps, per il quale è stato espresso apprezzamento e soddisfazione per l’importante e significativo risultato e per il quale si è preso atto che il lancio a livello pubblico, con la disponibilità on line dell’offerta e promozione turistica condivisa tra le Agenzie del turismo delle cinque Province e dell’Ente per il turismo ticinese, avverrà in occasione della Borsa internazionale del turismo (BIT) a Milano il 14 febbraio p.v.
La presentazione ufficiale avrà luogo venerdì 15 febbraio 2013 alle ore 17.15 presso lo stand di Regione Lombardia (spazio area comune Agorà), all'interno del polo fieristico di Rho Milano

3. Le relazioni sul programma uscente Interreg (2007-2013) e le prospettive organizzative e tecnico finanziarie del prossimo programma, di  Benedetta Sevi, Dirigente di Regione Lombardia e Autorità di gestione di cooperazione transfrontaliera Italia -Svizzera e Fiorenza Ratti, Coordinatrice Interreg presso il Dipartimento delle finanze e dell’economia del Canton Ticino. Le informazioni ricevute hanno permesso al CD di evidenziare l’interesse della Regio Insubrica a svolgere un ruolo primario per individuare, coordinare, promuovere e sostenere progetti di effettivo rilievo ed impatto economico sul territorio della Comunità di lavoro. In questo senso saranno approfondite e formulate all’attenzione delle Regioni e Cantone di riferimento proposte di collaborazione e possibili modalità operative.

4. L’aggiornamento sullo Studio di fattibilità dell’accesso al credito di piccole e medie aziende ed imprese che operano sul territorio insubrico sul versante italiano, alla Piazza finanziaria ticinese, da parte degli incaricati René Chopard, Direttore del Centro di studi bancari di Lugano-Vezia e Gioacchino Garofoli, docente presso l’Università dell’Insubria di Varese. Il CD ha preso atto che si è entrati nella fase cruciale dei colloqui tra rappresentanti di Istituti bancari ticinesi e di Aziende del Nord Italia, e dell’interesse e disponibilità dimostrati, per individuare e proporre criteri e modalità operative di collaborazione futura, premesse le condizioni quadro di principio favorevoli di carattere normativo già indicate nella prima parte dello studio presentato all’Assemblea della Regio insubrica tenutasi a Verbania in giugno del 2012.
I risultati dello studio, con il relativo rapporto, sono attesi al più tardi per l’Assemblea che si terrà a giugno di quest’anno (la data non è ancora definita).

5. Il CD ha preso atto che è partita la sesta edizione delle “Giornate Insubriche del Verde Pulito” e “Adotta un’area verde”, gestita dal Gruppo di lavoro della Regio Insubrica - composto dal Cantone Ticino per il tramite dell’ACR, Azienda Cantonale dei Rifiuti, il C.R.E.A, Centro di riferimento per l’educazione Ambientale di Como, le Province di Como, Lecco, Varese, Novara e Verbano Cusio Ossola e i Comuni di Chiasso, Ronago e Valmorea.
Scopo delle Giornate è promuovere azioni collettive di pulizia di piazze, ruscelli, boschi, bordi stradali e/o azioni di sensibilizzazione da parte di Comuni, Consorzi o Associazioni locali. Ogni Comune che ha aderito potrà scegliere e organizzare la giornata di pulizia secondo la propria programmazione interna.
Nell’ambito del progetto “Adotta un’area verde”, dedicato specificatamente alle scuole, a ogni classe aderente sarà consegnato un “Certificato di Adozione” e una “targhetta” con l’intestazione e il logo delle Giornate Insubriche del Verde Pulito da apporre sull’area adottata. Lunedì 28 gennaio scorso sono state estratte le classi che parteciperanno alla giornata conclusiva riservata alle scuole, che avrà luogo il 19 aprile 2013 a Massino Visconti in Provincia di Novara.
L’elenco di tutte le classi e la rispettiva area verde adottata saranno rese pubbliche a breve sul sito ufficiale della Regio Insubrica www.regioinsubrica.org.

6. Si è inoltre preso atto che i Sindaci, nominati dalle Province presenti nel CD della Regio in rappresentanza dei Comuni presenti sul territorio insubrico, hanno espresso la propria disponibilità, nella riunione tenutasi a Mezzana venerdì 1° febbraio, di costituire un tavolo permanente dedicato agli Enti pubblici, come previsto dalla Dichiarazione d’Intesa della Comunità di lavoro del 16.06.2011, nel quale affrontare con spirito collaborativo svariati temi di interesse comune.

7. Ha concesso, anche per l’edizione di quest’anno, il patrocinio e un contributo, per l’attribuzione di un Trofeo dedicato alla Regio Insubrica, al Gran Premio Città di Lugano e alla Tre Valli Varesine di ciclismo.


Il CD tornerà a riunirsi lunedì 4 marzo.

 


 



18.01.2013 - Presentato in anteprima il sito di promozione turistica integrata www.lakesandalps.com

Venerdì 18 gennaio 2013, alle ore 11.00 si è tenuta la presentazione del nuovo sito di turismo integrato www.lakesandalps.com presso la Sala Convegni “Guido Tosi”, Palazzina ex Apt, viale Ippodromo 9 a Varese.

L’Insubria in vetrina per mostrare al mondo intero i suoi laghi, le sue alpi e tutto il ricco patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico, ma soprattutto le tante possibilità su come scoprire il territorio.
Dopo un anno di lavoro, il sito www.lakesandalps.com svela la sua rinnovata veste grafica, con nuovi contenuti e pacchetti turistici ideati ad hoc e a portata di click. E con il ritorno sul web di una regione che coinvolge 5 province (Como, Lecco, Novara, Varese e Verbania Cusio Ossola) e il Canton Ticino, viene rilanciata e potenziata la promozione integrata delle eccellenze del territorio transfrontaliero. Il sito, progettato all’interno del gruppo di lavoro per la promozione turistica integrata della Comunità di lavoro Regio Insubrica e realizzato dalla società Tinext, è navigabile sia in italiano che in inglese.  Nella pagina web si possono individuare con facilità quattro macro aree: Sport, Natura, Cultura e Gastronomia, ognuna di queste suddivisa in sotto categorie. Oltre alla grafica e ai contenuti rielaborati e arricchiti, la novità più interessante è legata alla messa online di una serie di pacchetti turistici, alcuni dei quali dedicati esclusivamente ai singoli territori provinciali o cantonali, altri invece aggregati, a seconda di alcune affinità, con altre province insubriche.
Con i pacchetti online la promozione del territorio compie un ulteriore passo in avanti e integra la descrizione e le informazioni di carattere storico, culturale, ambientale, enogastronomico e tempo libero all’offerta commerciale. Sempre sul sito, infatti, si possono anche trovare tutti i collegamenti e i riferimenti con le agenzie di incoming che hanno collaborato al progetto per effettuare le proposte turistiche. Inoltre il rinnovato sito Lakesandalps verrà promosso anche alla Bit 2013 all’interno dello stand di Regione Lombardia.
Le dichiarazioni
Dario Galli, Presidente della Provincia di Varese: «Questo progetto nasce dalla collaborazione di tutti gli Enti appartenenti alla Regio Insubrica, che hanno lavorato per rinnovare e potenziare il sito www.lakesandalps.com, trasformandolo di fatto in un importante strumento di promozione del territorio. Non dimentichiamoci che stiamo parlando di una realtà territoriale che comprende due regioni italiane, cinque province e il Canton Ticino e che presenta un’omogeneità storico culturale che può diventare la carta vincente per questa sfida. Al Tavolo di lavoro abbiamo condiviso obiettivi, strategie e risorse, con la finalità di rendere ancor più efficace la promozione integrata delle nostre eccellenze».
Giampiero Gianella, Segretario della Regio Insubrica e Cancelliere del Canton Ticino: «Il sito è il risultato di un percorso iniziato fin dalla metà degli anni Novanta, quando i territori della Regio Insubrica hanno collaborato con sempre maggiori sinergie alla realizzazione di una proposta turistica integrata e che coinvolgesse l’intera area territoriale. Con il sito rilanciamo con forza questa volontà e www.lakesandalps.com è quella piattaforma informatica che ancora mancava e che, mi auguro, arrivi a coinvolgere sempre più gli operatori del settore turistico. Quella di questa mattina è stata una presentazione in anteprima agli addetti ai lavori, ma il grande pubblico potrà scoprire il sito rinnovato venendo alla Bit».

Di seguito trovate il programma dell'evento:

- Saluto di Dario Galli, Presidente della Provincia di Varese

- Introduzione di Giampiero Gianella, Segretario della Regio Insubrica e Cancelliere del Cantone Ticino

- Presentazione obiettivi del sito a cura di Paola Della Chiesa, Direttrice dell’Agenzia del Turismo della Provincia di Varese

- Demo del sito a cura di Luca Preto, Project Manager Tinext Sa e Valeria Passelli, Junior Online Manager Ticino Info Sa   

- Interventi da parte dei partecipanti

 



2.10.2012 Comunicato stampa - La Regio Insubrica incontra il Presidente della Regione Lombardia

Martedì 2 ottobre 2012, nell’ambito del programma di attività della Comunità di Lavoro, i membri del Comitato Direttivo della Regio Insubrica hanno incontrato l’on. Roberto Formigoni, Presidente della Regione Lombardia, presso la sede della Regione a Milano.

Di seguito trovate il comunicato stampa pubblicato dalla Regione:

Comunicato stampa 2.10.2012 (155 KB)



9.07.2012 Conferenza stampa e rassegna “Quando la solidarietà abbatte le frontiere”

"La sede della Comunità di lavoro Regio Insubrica presso l'Istituto agrario di Mezzana, ha ospitato la conferenza stampa organizzata dai Rotary club Insubrici per presentare con il logo " Quando la solidarietà abbatte le frontiere" i progetti comuni finanziati nel campo sociale per le attività a favore sia dei disabili che di ammalati terminali oncologici.
Il Segretario della Regio Insubrica, aprendo la conferenza stampa, ha osservato che questo fatto non é casuale. Infatti come per il suddetto club di servizi che tramite un gruppo di lavoro propone iniziative, progetti ed azioni nel campo culturale, professionale e sociale dell'area a cavallo del confine in una dimensione transfrontaliera, anche la Comunità di lavoro, in un ambito istituzionale, ambisce a fungere da sede ed organismo di dialogo, di collaborazione, di preavviso e di proposte agli Enti superiori di riferimento su temi, oggetti e problemi che interessano il territorio di riferimento e la popolazione che ci vive e lavora..
Egli ha tenuto ad indicare un altro aspetto che accomuna le azioni dei club di servizio in generale ed il Rotary in particolare: il fatto che l'impegno ed il contributo non si esaurisce al riconoscimento meramente finanziario del sostegno a terzi, ma anche nel mettere a disposizione esperienze e competenze professionali nei vari settori, evidenziando in quest'ottica la funzione che il segretariato intende svolgere di interlocutore, intermediario, consulente, animatore e promotore per Enti ed Associazioni in particolare del settore pubblico."

Comunicato stampa 9.07.2012 (52 KB)


 Art. Ticinonews 9.07.2012 (39 KB)

 Art. infoinsubria 9.07.2012 (54 KB)

 Art. Ticinonline 9.07.2012 (39 KB) 

Art. Varese7press 9.07.2012 (75 KB)

 Art. Varesenews 9.07.2012 (75 KB)

 Art. La Prealpina 10.07.2012 (92 KB)

 Art. La Prealpina 2 10.07.2012 (45 KB)

 Art. La Provincia di Varese 10.07.2012 (24 KB)

 Art. Corriere del Ticino 10.07.2012 (65 KB)

Art. Il Giornale di Como 13.07.2012 (48 KB)

Art. Il Settimanale 13.07.2012 (74 KB)
 

Da sinistra: il neo Presidente ing. Giovanni Arioli, il Segretario Giampiero Gianella, l'ing. Lisa Martinenghi e Filippo Arcioni Da sinistra: Giovanni Arioli, Nunzia Ronchi, Giampiero Gianella, Lisa Martinenghi e Filippo Arcioni


21.06.2012 Comunicato e rassegna stampa Assemblea generale 2012

COMUNICATO STAMPA
Assemblea della ‘Regio’ a Verbania
Cambio di guardia tra Gobbi (Ticino) e Nava (Lecco).
Presentata la prima fase dello studio mirato a definire un percorso giuridico per consentire alle banche svizzere di estendere la loro ‘piazza finanziaria’ oltreconfine in favore delle imprese italiane.


Si è svolta nella mattinata di oggi a Villa San Remigio a Verbania l’Assemblea Generale della ‘Regio Insubrica’. Una riunione molto partecipata nella quale ha avuto luogo il passaggio di consegne tra il presidente uscente, il Consigliere di Stato Norman Gobbi e Daniele Nava, presidente della Provincia di Lecco, che sarà nei prossimi 12 mesi a capo del Comitato Direttivo della Comunità di lavoro transfrontaliera.

Nel suo intervento l’On. Gobbi ha posto l’accento su come, a conclusione di un anno in cui dominante è stato il tema dei ristorni, la Regio debba riflettere sui limiti posti a una collaborazione estesa ed efficace agli aspetti fondamentali di una crescita comune dal vigente ‘macrosistema’ economico e istituzionale. “Le differenze in termini economici, di ricchezza e di costo della vita sono un handicap per una sinergia stretta e paritetica. Il Canton Ticino non ha interesse nel richiamare sempre più capannoni e lavoratori dall’Italia, ha interesse che le sue zone confinanti acquisiscano nuova competitività. L’Italia è poi un Paese dalla forte impronta centralista: palese dunque lo squilibrio di competenze tra i due fronti, con l’aggravante che le Province vivono un futuro di grande incertezza. La buona volontà di tutti i partner della Regio non basta, serve che da parte italiana vengano concesse ai territori più ampie competenze istituzionali e finanziarie, più autonomia”. 

“Ritengo che la nostra proposta di riassetto istituzionale delle Province, accolta in questi giorni dal Governo, sia un’opportunità per ottenere risultati in questo senso. Lavoriamo a una rielaborazione territoriale degli enti ma anche a un loro sostanziale rafforzamento, chiedendo vengano ampliate funzioni e competenze. I problemi che nel corso dell’ultimo anno, con il rilancio di questa nostra partnership, abbiamo affrontato sono nel segno della concretezza in favore dello sviluppo di un territorio dall’identità comune che deve far leva sugli aspetti che più lo legano. Integrazione dei servizi della Navigazione Lago Maggiore, accesso ai fondi Interreg e poi tutta la grande partita dei ristorni e del frontalierato vanno visti in quest’ottica” ha rimarcato Massimo Nobili, Presidente della Provincia ospitante e Presidente dell’Unione delle Province Piemontesi.

“Da Italiano, orgoglioso di esserlo – ha evidenziato nel suo discorso di insediamento il neo Presidente Daniele Nava – non posso che associarmi a quanto ribadito dall’On. Gobbi. Ci sono fortissimi elementi ostativi al pieno conseguimento della missione della Regio. E’ un momento complesso e delicato per l’Europa, lo è per l’Italia, lo è più che mai per i nostri territori e questo ci deve spronare a lavorare con coscienza e fervore affinché il Governo ci ascolti. Abbiamo una visione della realtà delle cose che sfugge a chi ci guarda da Roma. Il mio mandato sarà improntato alla continuità con la linea Gobbi, dando priorità ai temi socio-economici, chiedendo che le decisioni di interesse per questi nostri territori vengano assunte da coloro che sono stati delegati dai cittadini a rappresentarli. E questo deve essere un punto imprescindibile per il futuro”.

All’Assemblea è stato inoltre illustrato nelle sue finalità il rinnovato portale on line ‘Lakes and Alps’, un’azione di promozione integrata dell’offerta turistica delle cinque province italiane e del Canton Ticino. Un sito che nella sua completa implementazione verrà presentato alla BIT a Milano il prossimo febbraio.

In chiusura d’incontro la presentazione da parte del Professor René Chopard, Direttore del Centro Studi Bancari di Lugano, dell’Avv. Stelio Pesciallo, già responsabile giuridico dell’UBS Ticino e della Prof.ssa Ilaria Capelli dell’Università dell’Insubria di una prima fase dello studio commissionato dalla Regio e mirato a comprendere la strada per consentire a imprenditori italiani di accedere a linee di credito presso banche svizzere. “Se non vi è filiale in Italia, oggi questa possibilità è sottoposta alla discrezionalità della Banca d’Italia. Un limite che nell’era digitale, dove le divisioni geografiche tendono a neutralizzarsi, va superato rivedendo il concetto di confine giuridico” hanno puntualizzato gli autori dello studio incontrando il favore della platea.

“Il Prof. Chopard ipotizza che tra quindici anni possa esistere un’unica piazza finanziaria tra Lugano e Milano. Una visione che ci incoraggia ma bisogna fare presto, perché – ha voluto sottolineare il Presidente della Provincia di Varese Dario Galli – bisogna tamponare d’urgenza l’emorragia imprenditoriale che colpisce queste nostre province di confine. Dobbiamo individuare la strada da percorrere, nel rispetto di tutte le regole e con le garanzie dei consorzi fidi di riferimento, per rendere possibile questa interazione tra imprese capaci di stare sul mercato e banche svizzere interessate a lavorare con loro: un po’ di sana competizione agli istituti di credito italiani, che stanno soffocando l’imprenditoria locale, non può che essere positiva. Toccherà poi alla politica fare la sua parte per giungere alla modifica delle disposizioni di legge che oggi ci impediscono questo scambio, quanto mai necessario ”.


Di seguito trovate la rassegna stampa dell'evento:

Art. Ticinonline 21.06.2012 (79 KB)

Servizio VCO Azzurra TV 21.06.2012 (78 KB)

Art. Corriere del Ticino 22.06.2012 (104 KB)

Art. Giornale del Popolo 22.06.2012 (56 KB)

Art. La Regione Ticino 22.06.2012 (72 KB)

Art. La Prealpina 22.06.2012 (92 KB)

Art. Il Giornale del Piemonte 22.06.2012 (89 KB)

Art. la Stampa 22.06.2012 (56 KB)

Art. L'Informatore 22.06.2012 (27 KB)

Art. Corriere di Novara 23.06.2012 (123 KB)

Art. Eco del Verbano 27.06.2012 (59 KB)

Art. L'Informatore 28.06.2012 (65 KB)

 

 



13.04.2012 Comunicato stampa - La Regio Insubrica incontra il Presidente della Regione Piemonte

Venerdì 13 aprile 2012, nell’ambito del programma di attività della Comunità di Lavoro, i membri del Comitato Direttivo della Regio Insubrica hanno incontrato l’on. Roberto Cota, Presidente della Regione Piemonte, presso la sede della Provincia del Verbano Cusio Ossola.

 

Di seguito trovate il comunicato e la rassegna stampa dell'incontro:

Comunicato stampa del 13.04.2012 (236 KB)

 

Art. Corriere del Ticino 14.04.2012 (44 KB)

Art. Giornale del Popolo 14.04.2012 (35 KB)

Art. La Regione Ticino 14.04.2012 (70 KB)

Art. La Prealpina 14.04.2012 (127 KB)

Art. La Stampa 14.04.2012 ( 122 KB)

Art. La Padania 14.04.2012 (91 KB)

Art. Il Giornale del Piemonte 14.04.2012 (79 KB)

Art.  Eco Risveglio del Verbano 18.04.2012 (72 KB)

Art. Il Giornale di Arona 20.04.2012 (45 KB)

Art. Il Verbano 20.04.2012 (86 KB)

 

 

 

Michele Marinello, Norman Gobbi, Roberto Cota, Massimo Nobili e Angelo Luca Bona I membri della Regio Insubrica incontrano il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota


21.03.2012 Comunicato stampa -  Giornate Insubriche del Verde Pulito 2012

Di seguito pubblichiamo il comunicato stampa e il programma della Giornata delle scuole, nell'ambito del progetto "Giornate Insubriche del Verde Pulito", che si terrà venerdì 23 marzo 2012 presso la Fattoria Pasqué, a Bernate di Casale Litta, Provincia di Varese:
 

 Comunicato stampa del 21.03.2012 (64 KB)

 
 Programma della giornata delle scuole del 23.03.2012 (1 MB)

 

Rassegna stampa:

 Art. La Regione Ticino 22.03.2012 (61 KB)



12.03.2012 Comunicato stampa - Seduta del Comitato Direttivo Regio

A Mezzana si è tenuta oggi la riunione mensile del Comitato Direttivo. Per l’occasione, oltre ai temi correnti all’ordine del giorno, attenzione particolare è stata riservata al programmato incontro di lunedì 26 marzo a Chiasso con i Sindaci dei Comuni del territorio della Comunità di lavoro, e ciò in considerazione delle anticipazioni e commenti apparsi negli scorsi giorni sulla stampa, che giustificano una presa di posizione per assicurare una corretta informazione sul significato e sugli obiettivi della giornata in questione...

 Versione completa (643KB)

 

Rassegna stampa:

 Art. CdT 13.03.2012 (45 KB)

 Art. La Regione 13.03.2012 (43 KB)

 Art. Varesenews 13.03.2012 (68 KB)



Assemblea generale 2011

ORDINE DEL GIORNO


1. Saluto di Leonardo Carioni, Presidente della Provincia di Como

2. Relazione di Marco Borradori, Presidente, e di Giampiero Gianella, Segretario a.i. della Regio Insubrica

3. Approvazione dei verbali delle Assemblee plenarie di giugno e dicembre 2010

4. Approvazione del conto consuntivo 2010. Rapporto dei revisori

5. Approvazione del preventivo 2011

6. Proposta di nuova Dichiarazione d’Intesa e del Regolamento finanziario

7. Presentazione Attività 2011

8. Interventi da parte dei soci ed eventuali

 

RASSEGNA STAMPA


Art. Giornale del Popolo 17.06.2011 (67KB)

Art. La Regione 17.06.2011 (90KB)

Art. Ticinonline 16.06.2011 (26KB)

Art. Infoinsubria 16.06.2011 (70KB)

Art. La Provincia di Como 17.06.2011 (162KB)

Art. Corriere di Como 17.06.2011 (102KB)

Art. Varesenews 16.06.2011 (58KB)

Art. La Prealpina 20.06.2011 (47KB)



Comunicato stampa riunione UP del 19.05.2011

L’Ufficio presidenziale (UP) della Comunità di lavoro Regio Insubrica, riunito ieri a Caslano, ha preso atto delle dichiarazioni, dei commenti e delle prese di posizione rilasciate ai diversi livelli istituzionali e politici in Italia e in Svizzera sui temi della piazza finanziaria di Lugano e dei frontalieri che lavorano nel Cantone Ticino.

L’UP si distanzia con fermezza dai toni accesi ed emozionali usati dalle parti e auspica che si privilegino modalità di dialogo franco e costruttivo, in uno spirito di comprensione e collaborazione. La ricerca di soluzioni utili e condivise – nel rispetto e nell’interesse della popolazione al di qua e al di là del confine che oggi assiste in condizioni di disagio e di preoccupazione alle vicende evocate – va perseguita con impegno e lungimiranza.

La Regio Insubrica, testimone nel recente passato di difficoltà operative e di gestione,
– in parte dovute alle tensioni ,oggi nuovamente ripropostesi sul piano transfrontaliero e internazionale tra comunità amiche – chiede che si trovino risposte adeguate per assicurare da un lato alla piazza finanziaria luganese il ruolo e la funzione di modello e di centro di competenza nel settore finanziario, dall’altro di considerare con la dovuta attenzione e rispetto l’importante apporto che la manodopera frontaliera offre all’economia ticinese.


Per ulteriori informazioni:
Giampiero Gianella, Segretario a. i. della Regio Insubrica, tel. 091 814 43 20.

Art. Giornale del Popolo 23.05.2011 (pdf36KB)



Pagina 5 di 6 | ‹ First  < 3 4 5 6 > 



copyright © 2014 Comunità di lavoro Regio Insubrica | sito creato da Netmar Swiss